Imprese locali: come utilizzare Facebook?

22 Gennaio 2018 · 3 minuti

Accade spesso di incontrare titolari di piccole imprese locali, di negozi di abbigliamento, ristoranti, negozi di parrucchieri o centri estetici, che esprimono ancora diffidenza nei confronti dei social networks, Facebook in particolar modo. Eppure, sono proprio loro, i piccoli business locali, quelli che potrebbero trarre numerosi vantaggi da una buona gestione di una pagina aziendale su Facebook. 

Già, perché gli utenti si aspettano di trovare su Facebook, sia i grandi brand, sia il ristorante sotto casa. E spesso utilizzano il social per informarsi su giorni e orari di apertura e chiusura, numero di telefono, indirizzo corretto, novità e eventi in programma. 

E cosa possono (e devono) fare su Facebook le imprese locali per farsi trovare?

1. Imposta la pagina correttamente

Per prima cosa, nel momento di creazione della Pagina Aziendale, è necessario selezionare la tipologia corretta, ovvero impresa locale. A questo punto, Facebook ci dà la possibilità di scegliere la categoria della nostra attività (bar, abbigliamento, hotel, etc). La categoria comparirà nell’area informazioni della nostra pagina aziendale, e sarà quindi quella che consentirà agli utenti sia di trovarci nel mondo Facebook, sia di comprendere di cosa si occupa la nostra azienda. 

Come gestire una pagina aziendale locale

Sempre nell’area informazioni, è importante compilare e fornire più informazioni possibili sulla nostra azienda. 

 Facebook ci offre la possibilità di inserire:

Impresa locale: Cosa fare su Facebook

 

2. Attiva e gestisci le recensioni

Nelle impostazioni della pagina aziendale è possibile abilitare le recensioni degli utenti sulla vostra attività, che si tradurranno in stelline blu e un commento.

L’importanza delle recensioni è legata a due fattori:

 

recensione facebook su pagine aziendali

Per questo, le recensioni vanno anche stimolate, oltre che monitorate e gestite: a quelle positive, è giusto rispondere ringraziando l’utente per la fiducia, per i complimenti, per il tempo speso a lasciare un’opinione sulla nostra attività; le critiche vanno gestite con diplomazia, cercando di cogliere  il buono che c’è nella recensione, e approfittando della critica per mettere in evidenza le qualità dei nostri prodotti/servizi.

3. Parla con i tuoi potenziali clienti

Su Facebook l’azienda locale ha la possibilità di comunicare con i suoi potenziali clienti, con le immagini o con i video. Attenzione però a non proporre unicamente contenuti autoreferenziali e promozionali, ma cerca di creare contenuti interessanti, che siano in grado di catturare l’attenzione di potenziali clienti, di offrire loro soluzioni a problemi, risposte a bisogni ed esigenze. Per esempio, se la tua attività vende borse in vera pelle, tra i tuoi contenuti potresti pensare a una serie di video in cui mostri come pulire o conservare i prodotti in pelle.

Ricorda inoltre che le persone hanno bisogno di vedere con chi si stanno relazionando. Un consiglio che ti diamo è quello di “metterci la faccia”, tua e dei tuoi collaboratori, partner, clienti. 

4. Facebook Ads

Sappiamo bene che le piccole attività locali non hanno a disposizione i grandi budget dei grandi brand. Ciò non significa che debbano rinunciare a fare pubblicità. Anzi. Facebook consente di targettizzare in modo approfondito le campagne, definendo e restringendo il nostro pubblico a livello geografico, in base all’età, al sesso e agli interessi. Così, anche se disponi di un budget ridotto, puoi raggiungere un pubblico locale, realmente interessato a ciò che offri.

selezionare pubblico locale facebook


Condividi su Facebook

Condividi su Whatsapp